Mutuo: Tasso Fisso o Variabile?

mutuo-tasso-fisso-o-variabile

E’ la domanda che ci viene chiesta più volte: E’ meglio il tasso fisso o il tasso variabile per un mutuo che inizio a pagare da oggi?

La solita risposta: Dipende! ehehe

Come faccio a scegliere?

Tranquillo ti aiutiamo noi! Il ragionamento che facciamo è molto semplice: Se l’investimento è di breve durata, allora il tasso variabile può rappresentare un risparmio (seppur minimo, oggi). Viceversa, se l’investimento è di lunga durata, meglio bloccare un tasso fisso e stare sereni.

In sostanza dipende anche dalla tua capacità reddituale e di risparmio. Spesso il professionista, l’autonomo, preferisce avere un tasso variabile; questo perchè non ha entrate fisse ogni mese e gli risulta più comodo risparmiare fin da subito (vedrai dopo che il risparmio, oggi, è veramente minimo!) a differenza di un dipendente che ha sempre la stessa entrata a fine mese e anche per una questione di “bilancio familiare” preferisce avere una rata costante per tutta la durata del mutuo.

E se sono un dipendente e voglio stipulare il mutuo per una “breve durata”?

Bhè è comprensibile! Se per “breve durata” intendi 10/15 anni, allora potrebbe essere una soluzione.

Tieni presente che, previsioni alla mano, per i prossimi 3/4 anni non avremo grandi aumenti in termini di tassi. Certo: sono “previsioni” e in quanto tale non ci si può far affidamento.. sono indicazioni di massima!

La cosa certa è: Alla data di questo post, 15 novembre 2016, risulta essere un ottimo momento per poter comprare casa e fare un mutuo. Il prezzo delle case è sceso (anche se si inizia a registrare una leggera flessione, quindi leggero innalzamento) e cosa ormai risaputa, i tassi per poter ottenere un mutuo sono veramente ai minimi storici. Quindi: bloccando un tasso fisso in questo periodo vuol dire usufruire di un’ottima rata e interessi bassissimi per tutta la durata del mutuo. Non sono stati mai così vicini tasso fisso e tasso variabile.  Il differenziale è minimo anche quello! Vuoi un esempio?

 

100.000€ LTV 50%

T.Fisso BNL: 618€ x 15 anni

T.Variabile ING: 602€ x 15 anni

Ti sei convinto? Hai deciso di acquistare casa?

Ottima scelta. Ormai è il consiglio del giorno! In TV non parlano di altro. C’è davvero tanto ottimismo in giro.

Tantissime persone si sono ri-avvicinate all’acquisto della casa ed è notizia di pochi giorni fa, che il mercato delle “locazioni” non tira più. Perchè? Hai letto l’importo rata negli esempi sopra? Oggi una rata di mutuo è inferiore ad una rata di fitto! Con la differenza che tra 15,20,30 anni l’immobile resta di Tua proprietà!

Se cerchi qualcuno che ti segua e ti consiglia nella scelta del mutuo, oltre a consigliarti con un banale articolo, noi di MutuoRe, ti consigliamo di richiedere una fattibilità.

Ti consigliamo di farlo anche prima di metterti alla ricerca del Tuo immobile. In questo modo otterrai delle risposte realistiche sia sulle condizioni e sia sulla fattibilità reale dell’operazione. E’ un modo per avere le idee più chiare. Per essere sicuri nel fare questo passo verso l’acquisto della propria abitazione.

>> CLICCA QUI, PER INVIARE UNA RICHIESTA DI FATTIBILITA’ <<

ATTENZIONE: Inviando la richiesta di fattibilità, non riceverete “un preventivo” (di facile rimedio con i vari servizi web online) ma bensì una reale analisi sul profilo finanziario/familiare. Non verrà inoltrata in nessuna banca. Verrà solo visionata ed analizzata da specialisti del credito immobiliare in maniera gratuita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *